Un suggerimento: 

Creare una palestra sopra al letto con il sollevatore a soffitto 

Un ricovero ospedaliero spesso comporta molte ore a letto ogni giorno. Le conseguenze dell'inattività fisica e dell'immobilità per i pazienti allettati sono significative.

Sono costituite da calo del tono muscolare, debilitazione fisica, rischio elevato di piaghe da decubito, trombosi venosa e coaguli di sangue, solo per menzionare alcune delle conseguenze possibili.

In particolare per i pazienti anziani vi è inoltre il rischio di calo dell'equilibrio.
I pazienti più anziani sono soggetti a un rischio elevato di riduzione del livello funzionale in caso di inattività fisica causata da un ricovero ospedaliero, con una riduzione della qualità della vita e un rischio di nuovo ricovero.

Il mantenimento del livello funzionale del paziente riduce al minimo i vari rischi e va anche a beneficio del personale, poiché il paziente è più indipendente (l'onere dell'assistenza si riduce).

Come fare sì che il paziente ricoverato, debole e allettato si attivi e faccia esercizio?
Gli ospedali nazionali sono carenti di strumenti e soluzioni, in particolare nelle ore in cui non sono presenti i fisioterapisti.

Grazie al nuovo blocco di posizionamento GH di Guldmann è ora possibile abbinare due prodotti noti, ovvero un sollevatore a soffitto e un elastico per esercizi, per creare nella stanza del paziente un sistema simile a una palestra.

In base all'elastico selezionato è possibile esercitare la forza e la resistenza sia della parte superiore che di quella inferiore del corpo.

È inoltre possibile effettuare esercizi di sostegno come, ad esempio, sollevare il bacino sul letto o supportare la parte superiore del corpo con esercizi per il ventre.

Blocco di posizionamento - Esercizi

Rehabilitation exercise - Positioning lock exercises

Contattateci per altre informazioni

Il nostro sito web utilizza i cookie per migliorare l'utilizzo delle funzioni.

Politica sui cookie